Quando nel gioco d’azzardo piange il banco

Bisogna proprio dire che essere giocatori professionisti porta un bel mucchio di soldi…. a volte, ma altrettante volte la Dea Bendata gira la testa in altre direzioni e così può accadere che Gus Hansen, player danese conosciutissimo, continui a perdere e che il suo conto sia paurosamente rosso. E’ certamente il destino del gioco che a tratti si beffa di te e sembra che si accanisca: Gus solo nel 2013 ha perso 4,2milioni di dollari negli high stakes online di Full Tilt Poker. Sono cifre, per noi “umili mortali” da capogiro assoluto e solo vederle scritte ci fa effettivamente girare la testa: lui, Gus Hansen che del poker ha fatto la sua professione ha perso negli high staker online di Full Tilt Poker questa ultra considerevole somma di 4,2milioni di dollari giocando 126.346 mani: le sue sessioni di Omaha H/L sono state disastrose ed anche nel Pot Limit ha un bilancio disastrosamente rosso di oltre un milione!
C’è veramente da farsi venire “mal di testa” oltre che al portafoglio e tutti questi eventi che hanno portato il suo account di Full Tilt Poker al verde assoluto l’hanno “obbligato” a chiedere un prestito ad un altro player Niklas ragent70 Heinecker, fenomeno tedesco: sembrava impossibile a tutto il mondo del poker online ma lo screenshot della chat pubblicata dal sito danese PNN ne ha confermato la veridicità. Nel suo rapporto su Full Tilt Poker, Gus Hansen ha perso in totale oltre 10 milioni di dollari e non aggiungiamo altro!


Related Posts



Comments are closed.